Condizioni Generali di Vendita

Sezione I - Vendita

1 - Generalità

1.1 Le presenti condizioni generali di vendita (di seguito CGV) si applicano alle offerte, ai preventivi inviati da Tecnosida S.r.l.  (di seguito il "FORNITORE" o “TS”) nonché a tutti gli ordini di prodotti (di seguito complessivamente i PRODOTTI) emessi da qualsiasi società (di seguito il "CLIENTE”) in favore del FORNITORE.

Le parti intendono utilizzare le presenti CGV per regolare interamente i rapporti di fornitura e/o appalto in essere e futuri che intercorrono ed intercorreranno tra le stesse, essendo così applicabili agli ordini, ai preventivi, alle offerte ed a tutti i documenti similari indipendentemente dalla circostanza che il FORNITORE vi abbia o meno fatto espresso riferimento.

Le parti convengono espressamente che le presenti CGV, nonostante qualsiasi diverso riferimento, prevalgono su qualsiasi condizione di acquisto o altro documento unilaterale del CLIENTE eventualmente trasmesso al FORNITORE precedentemente e/o successivamente alle presenti CGV.

Singole forniture possono essere regolate da differenti condizioni esclusivamente nel caso in cui tali condizioni o documenti siano stati espressamente approvati per iscritto dal FORNITORE contestualmente dell’accettazione dell’ordine relativo.

Le presenti CGV sono in ogni momento consultabili all’indirizzo www.tecnosida.it/servizio/condizioni-generali-vendita e comunque vengono inviate al CLIENTE alternativamente unitamente ai preventivi, alle offerte, alle Conferme d’ordine e si considerano comunque conosciute ed accettate, anche se non sottoscritte, con la semplice ricezione delle stesse da parte del CLIENTE.

1.2 Le parti potranno rinunciare ai diritti o ai rimedi contemplati nelle precedenti CGV solo per iscritto e in nessun caso tali rinunce e/o il mancato o non tempestivo esercizio di un diritto o di un rimedio ai sensi di legge o delle presenti CGV saranno considerati quali rinunce a successivi ed ulteriori diritti o rimedi. Analogamente, tali rinunce non precluderanno il futuro esercizio di quel diritto o rimedio o di qualsiasi altro diritto o rimedio.

1.3 Nel caso in cui una o più clausole delle presenti CGV venissero dichiarate nulle, invalide, inefficaci o illegittime, in tutto o in parte, dall'autorità giudiziaria, ciò non avrà effetto sulla validità e sull’efficacia delle altre clausole o della parte restante della suddetta clausola.

2 - Prodotti:

Oggetto del contratto di compravendita e/o di appalto sono esclusivamente i PRODOTTI elencati nell’Offerta (come definita nell’Art. 3) con le caratteristiche tecniche ivi precisate. Sono considerate prestazioni accessorie a carico di Tecnosida S.r.l. solo quelle individuate in modo espresso nell’offerta e che non recano la dicitura “escluso”.

3 - Ordini:

3.1 Il processo di invio dell’Ordine da parte del CLIENTE è composto da più fasi successive il cui rispetto è obbligatorio: in nessun caso verranno accettati ordini che non rispettino la procedura descritta al successivo Art. 3.2.

3.2 Al fine del perfezionamento dell’Ordine il CLIENTE dovrà necessariamente:

  • inviare al FORNITORE una richiesta di offerta;
  • a seguito del sopralluogo e/o delle attività prodromiche il FORNITORE invierà al CLIENTE un’offerta economica relativa alla fornitura dei beni o servizi richiesti (di seguito “Offerta”);
  • il CLIENTE dovrà inviare al FORNITORE l’Offerta debitamente sottoscritta per accettazione.

L’Offerta debitamente sottoscritto ed inviato al FORNITORE costituirà un Ordine vincolante per il Cliente. In nessun caso, neppure nel caso in cui il CLIENTE abbia accettato un Preventivo o un’offerta inviata dal FORNITORE, il FORNITORE sarà obbligato a vendere i propri PRODOTTI al CLIENTE prima di aver accettato l’Ordine mediante conferma scritta (Conferma d’Ordine) e, se previsto, aver ricevuto l’anticipo concordato con il CLIENTE.

La Conferma d’Ordine è costituita da:

  • copia del preventivo accettato dal CLIENTE
  • conferma d’ordine riassuntiva delle principali condizioni dell’Ordine

3.3 L’accettazione da parte del FORNITORE di una eventuale modifica dell’Ordine sarà formalizzata mediante l’emissione di una nuova Conferma d’Ordine, che potrà contenere l’importo delle spese e/o dei costi sostenuti dal FORNITORE a causa di tale modifica e sarà vincolante per il FORNITORE ed il CLIENTE decorso un periodo di 3 giorni lavorativi dalla data di invio al CLIENTE della nuova Conferma d’Ordine.

3.4 In caso di inosservanza di quanto previsto all’articolo 3.3 e, salvo quanto diversamente concordato, in caso di cancellazione o modifica di un Ordine da parte del CLIENTE, il FORNITORE potrà fatturare al CLIENTE un importo pari al prezzo dei PRODOTTI inizialmente ordinati.

3.5 Il FORNITORE non è responsabile dell'esattezza dei dati e di ogni altro elemento o elaborato forniti dal CLIENTE a supporto della richiesta di variazioni ai PRODOTTI. Saranno a carico del CLIENTE i costi delle variazioni necessarie per porre rimedio ad errori contenuti negli elaborati forniti dal CLIENTE.

4 – Prezzo - Pagamento:

4.1 Il prezzo e le altre condizioni economiche del contratto di compravendita (ivi comprese le modalità di pagamento) sono precisati nelle condizioni particolari di vendita di cui all’Offerta si intendono accettati senza riserva dal CLIENTE non appena essa sarà sottoscritta. Qualora il CLIENTE, successivamente alla Conferma d’Ordine da parte del FORNITORE, richieda delle modifiche ai PRODOTTI ed alle prestazioni indicati nelle condizioni particolari di vendita, il prezzo sarà maggiorato secondo quanto proposto dal FORNITORE e accettato dal CLIENTE e troverà applicazione l’articolo 3.3.

4.2 Qualora sia previsto il pagamento di una somma a titolo di anticipo, l’efficacia della vendita sarà condizionata all’effettivo versamento da parte del CLIENTE. In mancanza, il FORNITORE sarà libero di non fornire i PRODOTTI, salvo quanto previsto all’Art. 3.4.

4.3 Ogni ritardo nel pagamento rispetto alle scadenze indicate nella Conferma d’Ordine comporterà l’applicazione di interessi moratori al tasso previsto dal D.lgs. 321/2002 art. 4-5, oltre eventuali spese legali. Salvo quanto disposto nei punti che precedono, in caso di ritardato o omesso pagamento di una o più fatture per ciascuna singola fornitura di PRODOTTI, il FORNITORE, senza che ciò possa pregiudicare eventuali pretese di risarcimento dei danni, potrà fissare mediante intimazione scritta un termine entro il quale il CLIENTE sarà tenuto al pagamento delle fatture insolute e, qualora il pagamento non venisse effettuato per intero entro tale termine, il FORNITORE potrà, a sua discrezione, cancellare l’ordine relativo e/o sospendere l’esecuzione dell’ordine in corso e/o domandare il pagamento immediato di tutte le somme ancora dovute (decadenza dal beneficio del termine ex art 1186 c.c.) e/o domandare garanzie di pagamento o pagamenti anticipati rispetto a ordini futuri.

4.4 Il CLIENTE verserà integralmente le somme dovute in forza dell’ordine senza applicare deduzioni o trattenute eccetto quanto stabilito dalla legge, e non avrà il diritto di rivendicare crediti o pretendere compensazioni dal FORNITORE per giustificare pagamenti ridotti. Il CLIENTE potrà compensare le somme dovute al FORNITORE solo con propri crediti derivanti dallo stesso ordine accertati giudizialmente con provvedimento passato in giudicato.

5 - Consegna dei prodotti:

5.1 Salvo se diversamente previsto nella Conferma d’Ordine, i prodotti verranno consegnati EXW (EX-WORKS) con riferimento agli Incoterms 2010.

5.2 I termini di consegna, salvo diversa previsione nella Conferma d’Ordine, non sono considerati essenziali ai sensi dell'art. 1457 c.c. Nel caso di modifiche richieste dal CLIENTE rispetto a quanto previsto nella Conferma d’Ordine, il termine di consegna sarà prorogato nella misura indicata dal FORNITORE.

5.3 In ogni caso i termini di consegna previsti nella Conferma d’Ordine decorreranno dalla data di effettiva ricezione, da parte del FORNITORE, delle somme previste a titolo di anticipo/acconto sulla fornitura. Conseguentemente, le date di consegna eventualmente indicate nell’Offerta, slitteranno di un numero di giorni pari al numero di giorni di ritardo nel versamento dell’anticipo/acconto, se previsto, da parte del Cliente.

5.4 In ogni caso non potrà essere imputato al FORNITORE il ritardo nella consegna dei PRODOTTI e/o nell'esecuzione delle prestazioni accessorie di cui alla conferma d’ordine dipendente da:

  • imprecisione, inesattezza o ritardata comunicazione da parte del CLIENTE dei dati e/o degli elaborati necessari per l'esecuzione dell’Ordine;
  • ritardo e/o difficoltà di reperimento delle materie prime necessarie alla produzione dei PRODOTTI ed all'esecuzione delle prestazioni oggetto del contratto di compravendita;
  • scioperi (totali o parziali), mancanza di energia elettrica, calamità naturali, misure imposte dalle autorità pubbliche, difficoltà nel trasporto;
  • differimenti imposti da esigenze produttive del CLIENTE e/o del FORNITORE;
  • ritardi nel completamento di opere accessorie o complementari all’installazione dei PRODOTTI.

6 - Riserva di proprietà sui Prodotti:

6.1 Il CLIENTE acquista la proprietà del/i Prodotto/i con la corresponsione dell’ultima trance di pagamento del prezzo. Fino a tale data, la proprietà dei PRODOTTI rimane in capo al FORNITORE. Dal momento della consegna, il CLIENTE è responsabile per l’eventuale perdita e/o danneggiamento e/o furto della merce. In caso di utilizzo con incorporazione e/o trasformazione della merce in altri lavorati e/o semilavorati, il diritto di proprietà riservato al FORNITORE si estenderà su questi altri PRODOTTI e/o sul ricavato della loro vendita.

6.2 Il CLIENTE autorizza sin d’ora il FORNITORE, nei casi previsti dall’Art. 6.1, ad accedere ai propri stabilimenti al fine di asportare i Prodotti oggetto di fornitura senza che nulla sia dovuto al CLIENTE.

7. Controlli alla consegna – Reclami:

7.1 Tutti i PRODOTTI saranno esaminati e controllati dal CLIENTE al momento del ricevimento, al fine di valutarne la conformità all’Ordine.

7.2 Il CLIENTE, entro 5 (cinque) giorni lavorativi dalla data di consegna dei PRODOTTI dovrà informare il FORNITORE per iscritto di qualsiasi difetto o difformità dei PRODOTTI che risulti riconoscibile ad un ragionevole controllo in conformità, senza pregiudizio alcuno per eventuali pretese nei confronti dei vettori. In mancanza, la consegna si considererà accettata dal CLIENTE e il FORNITORE non sarà più responsabile dei difetti e delle difformità dei PRODOTTI consegnati.

7.3 Nel caso in cui i PRODOTTI consegnati siano difformi o difettosi per cause non imputabili al CLIENTE e tali difetti e difformità non fossero riconoscibili ad un ragionevole controllo ai sensi dell’Articolo 7.1 (“vizi e difetti occulti”), il CLIENTE dovrà informare il FORNITORE entro i tre (3) giorni lavorativi successivi alla scoperta del difetto o non conformità. In mancanza il FORNITORE non risponderà di vizi e difetti occulti.

In nessun caso il FORNITORE accetterà reclami né potrà essere ritenuto responsabile per vizi o difformità dei PRODOTTI che divengano riconoscibili o vengano scoperti decorsi più di dodici (12) mesi dalla data di consegna

8 - Garanzia:

8.1 La garanzia si applica ai PRODOTTI nella loro interezza per soli vizi di fabbricazione o di materiale che siano imputabili al FORNITORE. La garanzia non copre vizi che dipendano da o riguardino:

  • parti sottoposte a normale usura (a titolo esemplificativo e non esaustivo: filtri, giunti, cinghie, guarnizioni, fusibili, elementi filtranti, ecc.);
  • uso dei PRODOTTI non conforme dalle indicazioni del manuale d’uso;
  • omesso rispetto delle prescrizioni di manutenzione riportate nel manuale d’uso;
  • utilizzo di parti di ricambio che non provengano dal FORNITORE, o comunque dallo stesso non approvate;
  • modifiche o interventi sui PRODOTTI eseguiti dal CLIENTE o da terzi senza il preventivo consenso scritto di Tecnosida S.r.l.

8.2 Ai sensi del precedente art. 7.3, la garanzia è pari a 12 mesi dalla consegna dei PRODOTTI.

8.3 il CLIENTE non potrà far valere il diritto di garanzia nei confronti di Tecnosida S.r.l. se non sia stato corrisposto il prezzo dei PRODOTTI secondo i tempi e con le modalità indicate delle condizioni particolari di cui alla Conferma d’Ordine, anche nell'ipotesi in cui l'inadempimento del CLIENTE riguardi beni diversi da quelli per i quali intende far valere il diritto di garanzia.

8.4 È esclusa la prestazione di qualsivoglia garanzia nel caso in cui il CLIENTE non proceda alla messa in esercizio dei Prodotti, secondo quanto previsto nella sezione II.

8.5 Il FORNITORE si riserva la facoltà di valutare le prestazioni di assistenza richieste e di addebitarne il costo al CLIENTE qualora riscontri che la problematica sia dovuta ad uso scorretto, a scorretta installazione o collegamento del Prodotto, a fatto del CLIENTE o di terzi, oppure riguardi informazioni già comunicate al CLIENTE o presenti nel manuale operativo.

9 - Proprietà intellettuale:

Tecnosida S.r.l. si riserva ogni diritto, titolo e proprietà intellettuale sui disegni, i cataloghi o i documenti di natura tecnica consegnati al CLIENTE. È fatto divieto al CLIENTE, a pena di risarcimento del danno, di copiare, riprodurre, divulgare o comunque trasmettere a terzi i disegni, i cataloghi e i documenti tecnici ricevuti da Tecnosida S.r.l. senza il previo consenso scritto di quest’ultima.

Il CLIENTE espressamente concede al FORNITORE la facoltà di utilizzare a fini promozionali in ogni ambito (a titolo esaustivo e non esclusivo in mostre, fiere, pubblicazioni) disegni, riferimenti e dati relativi ai Prodotti.

10 - Responsabilità:

10.1 Nei limiti consentiti dalla legge, la Responsabilità del FORNITORE (derivante da o connessa alle presenti CGV ed a qualsiasi ordine, sia essa di natura contrattuale o extracontrattuale per legge o a qualsiasi altro titolo e per qualsiasi ragione, e/o derivante dalla violazione, omessa o ritardata esecuzione di qualsiasi obbligazione a carico del FORNITORE ai sensi delle CGV o dell’ordine e/o da qualsiasi difetto dei PRODOTTI) sarà limitata al prezzo dei PRODOTTI che hanno dato luogo a tale responsabilità.

Conseguentemente Tecnosida S.r.l. non sarà responsabile di qualsivoglia danno derivante e/o connesso ai vizi dei PRODOTTI, ivi compresi danni diretti, indiretti e consequenziali tutti, i quali includono il danno emergente, il lucro cessante, danni, pretese, domande, costi legali e procedurali del CLIENTE. In ogni caso il diritto del CLIENTE al risarcimento dei danni derivanti dai vizi riscontrati sarà limitato ad un importo massimo pari al valore dei PRODOTTI che presentino le difformità.

10.2 Nei limiti di quanto stabilito dall’Articolo 10.1, il FORNITORE non sarà ad alcun titolo responsabile nei confronti del CLIENTE a titolo contrattuale o per qualsiasi danno incluso, a titolo esemplificativo e non esaustivo:

10.2.1 perdita di componenti e costi di produzione dei PRODOTTI finiti, semifiniti o intermedi del CLIENTE;

10.2.2 costi sostenuti dal CLIENTE per procurarsi PRODOTTI sostitutivi;

10.2.3 danno alla reputazione;

10.2.4 pretese di terzi contro il CLIENTE o altri risarcimenti o somme corrisposte dal CLIENTE in favore dei suoi clienti.

10.3 Il CLIENTE accetta di manlevare e tenere il FORNITORE indenne da e contro tutti i costi, spese, indennità, danni diretti, indiretti e consequenziali tutti, i quali includono il danno emergente, il lucro cessante, danni, pretese, domande, costi legali e procedurali e le condanne in cui il FORNITORE dovesse incorrere in conseguenza di violazioni dirette o indirette delle presenti CGV.

11 - Forza Maggiore:

11.1 In qualunque ipotesi integrante il caso fortuito o di forza maggiore il FORNITORE avrà la facoltà di cancellare l’Ordine, sospenderne l’esecuzione o posticipare la data di consegna, senza che il CLIENTE possa per tale motivo pretendere alcun risarcimento, cancellare il proprio Ordine o affidarne a terzi l’esecuzione. In particolare si intendono cause di forza maggiore o a queste assimilabili tutti gli eventi fuori dal controllo ed estranei alla volontà del FORNITORE che oggettivamente impediscano allo stesso di consegnare la merce.

11.2 A seguito dell’accadimento di un evento integrante l’ipotesi di caso fortuito o forza maggiore, il FORNITORE informerà tempestivamente il CLIENTE e cercherà di trovare una soluzione consultando il CLIENTE.

Sezione II – Installazione e Messa in esercizio

12 - Installazione e Messa in esercizio:

Le previsioni di cui alla presente sezione trovano applicazione, in aggiunta a quanto previsto dalle Sezioni I e III, ogni volta in cui il CLIENTE chieda al FORNITORE di procedere alla messa in esercizio dei PRODOTTI acquistati.

Nel diverso caso in cui il FORNITORE proceda esclusivamente all’installazione dei PRODOTTI venduti, la presente sezione non trova applicazione, esistendo esclusivamente l’obbligo in capo al FORNITORE di inviare al CLIENTE il Certificato CE dei soli componenti venduti (emessi dai rispettivi produttori).

13 - Tempi e Modalità:

I tempi e le modalità per l’installazione e/o messa in esercizio dei PRODOTTI sono specificati nell’ Offerta. Laddove le Parti abbiano specificamente concordato la vincolatività dei termini di consegna indicati nella Conferma d’Ordine, il FORNITORE non sarà comunque ritenuto responsabile per i ritardi nella consegna dovuti ad avverse condizioni meteorologiche, quali, a mero titolo di esempio, pioggia, neve, grandine e forte vento. Il FORNITORE valuterà discrezionalmente, caso per caso, l’incidenza che tali fattori potranno avere sul rispetto dei termini di consegna. Il FORNITORE sarà, comunque, tenuto ad informare per iscritto il CLIENTE circa la previsione di durata del ritardo. Il ritardo nella consegna riconducibile ad avverse condizioni meteorologiche, non genera in capo al CLIENTE alcun diritto di sospendere il pagamento o di recedere dal contratto.

14 - Prezzo:

I costi per l'installazione e/o la messa in esercizio dei PRODOTTI sono specificati nella Conferma d'Ordine. Eventuali costi aggiuntivi che dovessero sorgere in sede di installazione e/o la messa in esercizio e diversi da quelli indicati nelle condizioni particolari di cui alla Conferma d'Ordine, saranno a totale carico del CLIENTE.

15 - Esecuzione:

15.1 L’installazione e/o la messa in esercizio dei PRODOTTI è effettuata dal FORNITORE a mezzo di propri dipendenti e/o lavoratori autonomi qualificati. Per quanto occorrer possa, il CLIENTE autorizza espressamente il FORNITORE, ove le disposizioni normative lo consentano, a concludere contratti di subappalto, per l’esecuzione delle prestazioni concordate, senza alcuna necessità di futura comunicazione in merito, se non per gli adempimenti di informazione e comunicazione di cui alle disposizioni normative vigenti.

15.2 È responsabilità del CLIENTE, ottenere qualsiasi permesso, autorizzazione, nulla osta, dichiarazione di inizio attività o simili ove necessari nonché assicurare le condizioni ambientali, i servizi e tutto quanto previsto nelle condizioni particolari di cui alla Conferma d’Ordine, al fine di consentire al FORNITORE di installare correttamente i PRODOTTI; il tutto, nel rispetto delle norme vigenti e dei requisiti previsti nei paesi in cui verrà effettuata l’installazione. In ogni caso in cui l’installazione e/o la messa in esecuzione vengano interrotte in conseguenza del mancato rilascio ovvero della perdita di efficacia e/o di validità, per qualsiasi motivo, di qualunque permesso, autorizzazione, nulla osta, dichiarazione di inizio attività, o simili, ove necessari, il FORNITORE avrà diritto di ricevere il corrispettivo per tutti i materiali già consegnati e i lavori già
realizzati non ancora pagati al momento dell’interruzione, indipendentemente da eventuali ritardi nell’esecuzione dell’installazione siano imputabili alla mancata o ritardata consegna dei materiali da parte di terzi.

15.3 Ad ultimazione dell’installazione, il FORNITORE consegnerà i PRODOTTI al CLIENTE per consentirgli la predisposizione degli allacciamenti necessari a rendere i PRODOTTI funzionali per la messa in esercizio e, contestualmente, redigerà il verbale di ultimazione lavori che dovrà essere sottoscritto dal CLIENTE per accettazione. I PRODOTTI non potranno essere utilizzati dal CLIENTE prima che venga effettuata dal FORNITORE la messa in esercizio che dovrà essere effettuata entro 15 giorni dall’ultimazione dei lavori di installazione.

15.4 In caso di eventuali danni, anche a terzi, causati dall’utilizzo improprio dei PRODOTTI da parte del CLIENTE prima della messa in esercizio, il CLIENTE sarà ritenuto l’unico responsabile e accetta di manlevare e tenere il FORNITORE indenne da e contro tutti i costi, spese, indennità, danni diretti, indiretti e consequenziali tutti, i quali includono il danno emergente, il lucro cessante, danni, pretese, domande, costi legali e procedurali nonché le condanne in cui il FORNITORE dovesse incorrere per uso improprio dei PRODOTTI e/o imperizia del CLIENTE.

15.5 A messa in esercizio terminata, il FORNITORE dichiarerà la piena rispondenza degli stessi alle specifiche indicate nella Conferma d’Ordine redigendo il Verbale di Messa in esercizio che dovrà essere contestualmente sottoscritto dal CLIENTE per accettazione. Dalla sottoscrizione del verbale di messa in esercizio inizierà a decorrere il Periodo di Garanzia e verrà consegnata la certificazione CE al CLIENTE dal FORNITORE.

15.6 Nel caso in cui la messa in esercizio non dovesse essere fissata entro i 15 (quindici) giorni successivi alla ultimazione dei lavori, e/o nel caso in cui il CLIENTE, per volontà o anche de-facto, non desideri o non consenta la realizzazione della messa in esercizio, la certificazione CE ed i relativi manuali non saranno rilasciati da TS stante l’impossibilità di verificare (con la messa in esercizio) le condizioni minime per il loro rilascio. In questo caso, troverà applicazione quanto previsto dall’art. 15.8.

15.7 Con la redazione del Verbale di Messa in esercizio in contraddittorio tra le parti o nel caso di sottoscrizione del Verbale di Messa in esercizio da parte del CLIENTE, i PRODOTTI e si intenderanno consegnati, verrà consegnata la Certificazione CE, e da tale momento inizierà a decorrere il Periodo di Garanzia.


15.8 La consegna dei PRODOTTI deve ritenersi avvenuta anche nel caso in cui, entro il Termine per l’Accettazione, il CLIENTE non restituisca alla FORNITORE una copia sottoscritta del Verbale Messa in esercizio oppure non desideri effettuare la messa in esercizio. In tal caso, il FORNITORE non invierà la certificazione CE ed i manuali relativi ai Prodotti e sarà esclusa qualsiasi garanzia.

16 - Garanzia:

16.1 Nei limiti delle disposizioni che seguono il FORNITORE garantisce i PRODOTTI per un periodo di 12 mesi dalla messa in funzione per ogni difformità che sia conseguenza di un difetto di progettazione, installazione e messa in esecuzione degli stessi.

16.2 Per tutto quanto non espressamente indicato nella presente clausola, ci si riporta integralmente a quanto indicato nella clausola 8 della Sezione I delle presenti Condizioni Generali di Vendita.

16.3 Rimane inteso che, qualora i PRODOTTI comprendano anche il montaggio di materiali forniti da terzi, il FORNITORE non potrà essere ritenuto responsabile per i difetti o vizi degli stessi, salvo che il CLIENTE provi che tali difetti sono stati causati con colpa o dolo del FORNITORE durante l’attività di montaggio e installazione.

Sezione III – Clausole finali

17 - Trattamento Dati Personali:

17.1 Per registrare e trattare gli ordini del CLIENTE e/o rispondere alle richieste di informazioni, il FORNITORE potrebbe essere tenuto alla raccolta di dati personali.

17.2 Il trattamento dei dati personali dei soggetti interessati sarà regolato dal Regolamento Europeo n. 679/2016 e dalla legge nazionale applicabile.

17.3 Il CLIENTE potrà in qualsiasi momento esercitare il diritto di richiedere informazioni, accedere, correggere, opporsi e chiedere la cancellazione di tali dati, ai sensi Regolamento Europeo n. 679/2016 e dalla legge nazionale applicabile. Tali richieste dovranno essere inviate per email, PEC o per posta alla sede legale del FORNITORE.

18 - Legge Applicabile - Foro Competente:

18.1 Le CGV e i contratti stipulati ai sensi delle CGV saranno regolati e interpretati ai sensi della legge italiana.

18.2 Le parti concordano che qualsiasi controversia derivante o connessa ad un contratto concluso tra le parti ai sensi delle presenti CGV (incluse, senza limitazione alcune, le controversie relative a responsabilità extracontrattuale) sarà devoluta alla giurisdizione esclusiva del foro di Monza.