Tecnosida Logo

Gas Acidi - NOx, SOx, HCl

Lavorazione metalli Recycling-Waste Bioenergy NOx-Gas acidi Generale

Cosa sono i Gas Acidi - NOx, SOx, HCl?

Con il termine generico "gas acidi" si tende ad identificare una famiglia di sostanze aeriformi a pH acido che sono dannose, inquinanti e spesso corrosive. A questa categoria di gas appartengono, ad esempio, gli ossidi di azoto, gli ossidi di zolfo e i gas clorati citati nel titolo.

Ossidi di Azoto

La sigla NOx identifica in modo generico l'intera famiglia degli ossidi di azoto, tipicamente prodotti durante processi di combustione con utilizzo di ossigeno (camino a legna, caldaia alimentata a metano, motore Diesel o benzina, centrali termoelettriche). Questi inquinanti sono sempre presenti in miscele di differenti composti (monossido di azoto NO - biossido di azoto NO- triossido di diazoto N2O3 - etc..).  La quantità di NOx, o meglio la concentrazione di tali composti all'interno di un flusso emissivo, dipende da vari fattori tra cui:

  • Combustibile utilizzato
  • Intervallo di temperatura della reazione 
  • Comburente
  • Tipologia di tecnologia di combustione
  • Condizioni ambientali

Ossidi di zolfo

​La sigla (SOx) individua, similmente a quanto sopra, la famiglia degli ossidi di zolfo (SO2, SO3,...). In genere gli ossidi di zolfo sono presenti in maggiore concentrazione quando vengono utilizzati combustibili quali carbone, lignite o altri combustibili fossili. Può anche derivare da cicli industriali chimici specifici.

La combustione di biomassa legnosa, sotto l’aspetto degli inquinanti gassosi, è relativamente innocua. È comunque importante tenere in considerazione l'emissioni di gas acidi, che usualmente hanno concentrazioni limitate, ma possono variare in modo consistente a seconda dell’effettivo tipo di biomassa in utilizzo.

Acido cloridrico

È forse uno dei più comuni gas acidi immessi nell'atmosfera, si presenta gassoso a temperatura ambiente.

Tecnologie di trattamento gas acidi

A seconda delle concentrazioni, delle temperature, delle dimensioni del flusso da trattare e di ulteriori parametri possono essere utilizzate differenti tecnologie per il trattamento delle emissioni contenenti gas acidi. In via di rapida sintesi possiamo citare:

Filtri a maniche con addittivazione di reagenti

filtri a maniche piatte sono usati con successo anche per l’assorbimento chimico di gas acidi come HF, HCl e SO2 oltre che per l’adsorbimento di altri composti inquinanti. Generalmente viene impiegato, tra gli altri, l’idrossido di calcio (Ca(OH)2) di qualità tipica commerciale, che viene addittivato nella corrente gassosa prima dell’ingresso nel filtro. Per ottenere un’adeguata osservanza dei limiti di emissione richiesti, l’additivo deve essere dosato in quantità sovra-stechiometrica (da 1,5 a 3 volte).

DeNOx, SCR o reattori catalitici

Si tratta di impianti che, anche per elevate concentrazioni in ingresso, consentono la denitrificazione, ovvero la conversione degli ossidi di azoto in N2 (azoto molecolare) e H2O (acqua). Tale trasformazione è permessa dall'impiego di un’agente riducente (ammoniaca - NH3) e di un apposito catalizzatore, che garantisce un’adeguata cinetica alle reazioni di riduzione degli NOX.

Scrubber

I più comuni gas acidi emessi a livello industriale sono trattati, spesso, usando un Venturi Gas Scrubber. Questa apparecchiatura, usando un fluido di lavaggio per trascinare il gas, realizza una perfetto contatto tra fase liquida e gassosa e facilita il trasferimento delle specie acide dal gas al liquido.

Pubblicato il 26/06/2016
Autore Tecnosida S.r.l.

Gas Acidi - NOx, SOx, HCl / Richiedi Informazioni

Invia qui richieste tecniche, di preventivo o proposte di collaborazione, ci impegniamo a rispondere in 24 ore.

Privacy I dati forniti saranno trattati esclusivamente per le finalità strettamente inerenti la fornitura di informazioni sui servizi e sui prodotti offerti da Tecnosida s.r.l. I trattamenti potranno essere eseguiti usando supporti cartacei o informatici e/o telematici anche ad opera di terzi per i quali la conoscenza dei Suoi dati personali risulti necessaria o comunque funzionale allo svolgimento dell'attività di fornitura di informazioni sui servizi e i prodotti Tecnosida s.r.l.; il trattamento dei suoi dati avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza. Il titolare del trattamento è Tecnosida s.r.l. con sede in Via C. Colombo 64 a Carate Brianza. In relazione al trattamento dei Suoi dati, potrà esercitare i diritti previsti dall'art. 7 del Decreto Legislativo 196/2003. L'invio della seguente richiesta presuppone l'accettazione di tutte le clausole sul trattamento dei dati appena esplicitate.