Tecnosida Logo

Polveri, loro natura, loro trattamento

Gomma-Plastica Lavorazione metalli Food Processing Recycling-Waste Bioenergy Iron & steel Coating-Galvanica-Verniciatura Polveri Generale Strategia

Definizione

Si definisce polvere una particella solida con un diametro medio compreso tra 1 e 100 micron. Le polveri sono fra i principali inquinanti presenti nella nostra atmosfera e sono responsabili di numerose patologie, leggere e gravi a carico principalmente degli organi respiratori, ma non solo. Rilevanti, sotto il profilo della pericolosità delle polveri, sono:

  • Le loro dimensioni medie (rappresentabile con la cosidetta curva granulometrica) 
  • Le loro caratteristiche chimiche

Caratteristiche fisiche e chimiche

Le dimensioni medie delle polveri influiscono direttamente su vari rilevanti aspetti quali:

  • La loro inalabilità. Le polveri fini sono inalabili e possono entrare direttamente nel tessuto sanguigno (sotto determinate dimensioni), mentre polveri medie e grossolane sono trattenute negli apparati più esterni del sistema respiratorio umano ed animale.
  • La loro capacità di propagare la fiamma.
  • Il loro comportamento in relazione a forza fisiche (es. forza centrifuga, forza di gravità,...)

Relativamente alle dimensioni delle particelle, si parla spesso di granulometria o di distribuzione granulometrica. Questi sono strumenti e diagrammi risultanti da prove di vaglio specifiche, che rappresentano in modo preciso l'andamento dimensionale delle polveri contenute in un campione (di gas esausti da processo industriale, ad esempio). Nel campo della combustione, ad esempio, è molto importante effettuare un'analisi granulometrica del particolato prodotto.

Anche le caratteristiche chimiche delle polveri influiscono su diversi aspetti rilevanti:

  • L'incendiabilità ed esplosività delle polveri stesse. In determinate condizioni le polveri devono essere trattate e gestite utilizzando apparecchiature certificate secondo specifiche normative di riferimento (leggi il nostro articolo sulle polveri e sostanze esplosive ed esamina per approfondimenti in merito la normativa ATEX e successivi aggiornamenti).
  • La tossicità che taluni composti mostrano rispetto ad altri.  

Origine e formazione delle polveri

Le polveri originate da processi antropici derivano in dettaglio da moltissime operazioni, tanto che è impossibile una loro elencazione esaustiva. Fra le principali citiamo:

  • Operazioni di stoccaggio, movimentazione, trasporto pneumatico, miscelazione, pesatura e confezionamento di materiali solidi pulverulenti.
  • Operazioni di levigatura, sabbiatura, smerigliatura, carteggiatura, bordatura, taglio di superfici di vario tipo e materiale.
  • Operazioni tipiche dell'industria dei polimeri, degli elastomeri e dei termoindurenti.
  • Operazioni di fusione di materiali metallici, vetrosi e di altro tipo.
  • Operazioni di combustione di materiale solido e rifiuti.
  • Operazioni di verniciatura con prodotti in polvere
  • Operazioni di essiccazione di materiale solido o assimilabile.
  • Operazioni di ossitaglio, di taglio al plasma, di taglio laser
  • Operazioni di pulizia meccanica superficiale.
  • Operazioni di saldatura.

Tecnologie per la cattura delle polveri disperse in un flusso aeriforme: i filtri

Al fine di limitare le concentrazioni di polveri presenti in un flusso aeriforme e di rientrare all'interno di limiti normativi, puoi ricorre all'utilizzo di tecnologie di trattamento ed abbattimento di varia natura. Tra queste ricordiamo:

Tecnologie a secco

Tecnologie ad umido

Segui il nostro blog e scopri interessanti novità sulle emissioni di inquinanti e sul loro trattamento!

Pubblicato il 14/03/2016
Autore Tecnosida S.r.l.

Polveri, loro natura, loro trattamento / Richiedi Informazioni

Invia qui richieste tecniche, di preventivo o proposte di collaborazione, ci impegniamo a rispondere in 24 ore.

Privacy I dati forniti saranno trattati esclusivamente per le finalità strettamente inerenti la fornitura di informazioni sui servizi e sui prodotti offerti da Tecnosida s.r.l. I trattamenti potranno essere eseguiti usando supporti cartacei o informatici e/o telematici anche ad opera di terzi per i quali la conoscenza dei Suoi dati personali risulti necessaria o comunque funzionale allo svolgimento dell'attività di fornitura di informazioni sui servizi e i prodotti Tecnosida s.r.l.; il trattamento dei suoi dati avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza. Il titolare del trattamento è Tecnosida s.r.l. con sede in Via C. Colombo 64 a Carate Brianza. In relazione al trattamento dei Suoi dati, potrà esercitare i diritti previsti dall'art. 7 del Decreto Legislativo 196/2003. L'invio della seguente richiesta presuppone l'accettazione di tutte le clausole sul trattamento dei dati appena esplicitate.